Recensioni

Corrado Augias e Vito Mancuso – Disputa su Dio e dintorni – (Ed. Mondadori)

 

di Pino Rotta (direttore di Helios Magazine) 


Continua, dopo i due grandi successi dei libri sulla storia del cristianesimo e sulla figura storica di Ges¨ (uno scritto con Remo Cacitti l’altro con Mauro Pesce), l’avventura intellettuale di Corrado Augias che, stavolta confrontandosi con il teologo cattolico Vito Mancuso, affronta direttamente il tema pi¨ alto quello su Dio.

Anche in questo libro, avvincente ed affascinante per la capacitÓ dei due intellettuali di misurarsi con reciproco rispetto ed apprezzamento ma senza reticenze, si raggiungono vette speculative altissime con un linguaggio diretto e accessibile al grande pubblico.

Un vero godimento intellettuale in cui, da posizioni chiaramente contrapposte, la "disputa su Dio" diventa un vero e proprio discorso sulla capacitÓ dell’uomo di comprendere per mezzo della fede e della ragione il rapporto tra l’uomo ed il trascendente.

L’intellettuale "che ha pi¨ dubbi che certezze" e crede che il senso di ci˛ che accade sta in ci˛ che accade, senza altro disegno che non sia quello del Caso e la NecessitÓ" e quello che con la sua teoria "emergentista" dichiara che "la fede ha senso solo se senza identificarsi con la veritÓ, pone se stessa al servizio della veritÓ…" e che ha "toccato con mano la capacitÓ di generare il bene che esiste nell’essere umano".

Tutt’altro che semplicistico il discorso sulla natura di Dio, sulla necessitÓ del male, sulla libertÓ dell’uomo di scegliere, sul senso dell’evoluzione biologica e culturale che viene posta a base dell’essenza umana piuttosto che come emergenza verso livelli pi¨ alti di conoscenza del disegno divino, sono molti i punti di incontro sul piano della solidarietÓ umana e della necessitÓ di separare la chiesa gerarchica dalla chiesa celeste, ma permangono due visioni del mondo differenti ma non per questo nemiche.

Contatore visite


HELIOS Magazine

HELIOSmag@hotmail.com