Hanno servito fedelmente il progetto più selvaggio del neoliberismo che è stato imposto quasi in tutto il mondo. Nel  momento in cui le forze politiche e sociali della sinistra e del più ampio spazio democratico, dovrebbero presentarsi come un baluardo di fronte a questo assalto che rase al suolo tutto, hanno aderito senza condizioni e limiti nel campo di dittatura economica, che manipola quasi due decenni il potere politico…

Wolfgang Schaeuble

Hanno abbandonato senza esitazione anche le apparenze recenti dei rapporti sociali; hanno strisciato  come rettili in alleanze ermafrodita e impopolari che hanno cambiato radicalmente la mappa politica, e si sonno auto-annullati dallo spostamento ideologico totale. Hanno lavorato come rotelle di addestramento nel veicolo delle barbarie economiche e sociali, facilitando la sua egemonia nell’essere coinvolti in bulimia nel divorare anche gli ultimi resti dello stato sociale. Hanno legalizzato l’estremo criterio conservativo che ha seminato, surrogato e ha dato vita alla nuova destra estrema e ora che l’edificio crolla perché i suoi fondamenti si indeboliscono da variabili incontrollate, si impostano come soluzione alternativa del problema di cui loro stesi sono stati pionieri …

Sì, sono i famosi socialdemocratici d’Europa. Coloro  che dagli anni ’90 in poi hanno completamente abrogato le due componenti della parola, vale a dire il concetto di socialismo e il concetto di democrazia, così come si sono completamente allineati con la politica più a destra . Sono gli stessi che nel luglio del 2015 coscientemente hanno collaborato nel colpo di stato contro la Grecia, le conseguenze dannose che ancora oggi si stanno pagando…

Non era Martin Schultz, ad esempio, quello che nel gennaio 2015 raccomandava ad Alexis Tsipras di non mettersi contro la Germania, stando pienamente in linea con quella di Schaeuble per il debito greco “sostenibile” e ha fatto un intervento palese negli affari politici interni, esprimendo disagio perché Syriza  ha collaborato con Anel e non con Potami come lui desiderava? Per Hollande certamente nessun parola; è già a riposo nel cimitero della politica dove l’ha guidato l’abbraccio mortale con i direttori tedeschi. Lasciamo per ultimo il burattino grafico di Schauble e capo del Eurogroup il Geroun-forte!  “Come socialdemocratico attribuisco grande importanza alla solidarietà, ma i meridionali hanno speso i nostri soldi a donne e bevande” …..cantò il pappagallino. Anche lui appartiene al partito socialdemocratico, quello dei laburisti, che affondò nelle recenti elezioni olandesi, a ricordarci come la storia definisce gli argomenti… Solo le loro propaggini nel nostro mediterraneo, questi zombie della modernizzazione semitica che tentano di rientrare attraverso la porta sul retro, non capiscono ciò che è in gioco. Mentre gli omologhi dell’elaborazione politica europea  si sforzano, anche all’ultimo momento, e si agitano con tutte le loro forze per  togliersi da dosso la polvere nera del neoliberismo…